google-site-verification=90j9iQTQ2ZRiqFqw4W_0pIspzWroboOZzj4e8IqMKBA
foto

Carlo Rimini


A) Informazioni personali

- E’ nato a Trieste il 30 ottobre 1966.

- Nel 1989 consegue la laurea a pieni voti e con lode presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Pavia, discutendo una tesi sotto la guida di Bruno Inzitari.

- Dal 1° aprile 1993 è ricercatore di “Diritto Privato” presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Pavia. 

- Dal 1° marzo 2001 è chiamato a ricoprire il posto di professore associato di “Diritto Privato” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano. 

- Dal 1° gennaio 2005 è chiamato a ricoprire il posto di professore straordinario per il settore scientifico disciplinare IUS/01 - “Diritto Privato”, presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano. Dal 1° gennaio 2008 è professore ordinario per il settore scientifico disciplinare IUS/01 - “Diritto Privato” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano. 


B) Ambiti e filoni di ricerca

- I prevalenti interessi scientifici di Carlo Rimini riguardano il diritto privato e il diritto di famiglia in particolare.


C) Pubblicazioni

- Ha al suo attivo (maggio 2017) oltre 50 pubblicazioni tra cui numerose note a sentenza, articoli e saggi dedicati al diritto civile ed al diritto di famiglia. 

- Tra i contributi di maggiore rilevanza si possono ricordare tre monografie: Il problema della sovrapposizione dei contratti e degli atti dispositivi (1993); Acquisto immediato e differito nella comunione legale fra i coniugi (2002); Il nuovo divorzio, in Trattato di diritto civile e commerciale Cicu, Messineo, Mengoni (2015).


D) Esperienze didattiche

- Nell’anno accademico 1997/1998 ha fatto parte del corpo docente del corso di perfezionamento universitario “La consulenza tecnico-psicologica in ambito giudiziario” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. 

- Nell’anno accademico 1997/1998 tiene a titolo di affidamento l’insegnamento “Legislazione Bancaria” presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Bergamo.

- Nell’anno accademico 2000/2001 tiene a titolo di affidamento l’insegnamento “Diritto di Famiglia” presso la Scuola di Specializzazione in Psicologia del Ciclo Vita presso l’Università degli Studi di Pavia.

- Dal 1° marzo 2001 ricopre il posto di professore associato di “Diritto Privato” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano. 

- Nell’anno accademico 2002/2003 tiene a titolo di affidamento l’insegnamento “Diritto Privato” presso il Corso di Laurea in Economia Aziendale dell’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano.

- Dal 1° gennaio 2005 ricopre il posto di professore straordinario di “Diritto Privato” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano. 

- Dal 1° gennaio 2008 ricopre il posto di professore ordinario di “Diritto Privato” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano. 

- È docente di “Diritto della Famiglia e delle Persone” presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali dell’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano. 

- È docente di “Diritto di Famiglia (profili sostanziali e processuali)” presso la Facoltà di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Pavia. 


E) Altre informazioni che si ritengono utili

- Dal 2003 è socio della “Società degli Studiosi del Diritto Civile”. 

- E’ componente della direzione della rivista “Familia”.

- E’ componente del Comitato per la valutazione delle riviste “Famiglia e diritto”, “Contratto e impresa” e “Jus civile”    .

- Dal marzo 1994 è abilitato all’esercizio della professione forense ed è iscritto all’Albo degli Avvocati. 

- E' membro della International Academy of Family lawyers (IAFL).

- Svolge con regolarità l’attività di relatore a convegni nazionali e internazionali. 

- Dal 2009 è iscritto all’Albo dei giornalisti (elenco dei Pubblicisti).

- È collaboratore ed editorialista de “La Stampa” per cui scrive articoli su temi di diritto di famiglia.